Skip to content Skip to left sidebar Skip to footer

C.A.I. sezione di Lorenzago

Il Cai Lorenzago nasce a metà del secolo scorso come sottosezione di Auronzo di Cadore ad opera di Gastone de Mas, il quale voleva creare un club con spirito di aggregazione e passione per la montagna. Successivamente però, si perdono per qualche tempo le tracce poiché i fondatori sono costretti ad andare a lavorare distanti dal paese. Nonostante ciò, agli inizi degli anni 70 un altro gruppo decide di aggregarsi e di fondare un’altra sottosezione dipendendo questa volta da Domegge. Nacque così la sottosezione Lorenzago del Cai Domegge. In quei tempi era necessario un numero di soci prestabilito per fondare una sezione indipendente, così con il passare del tempo i numeri crebbero e nel 1977 fu possibile fondare la sezione di Lorenzago. La nuova associazione sistemò la famosa “Casera Santigo”, ristrutturandola e dotandola di un acquedotto indipendente. Ci fu un un tale coinvolgimento che oltre a sistemare i numerosi sentieri creò anche l’occasione di realizzare un bivacco nella Cuna del Cridola assieme agli amici del Cai di Montebelluna. Il 20 agosto 1978 fu inaugurato così il bivacco Vaccari che fu reso inoltre raggiungibile da un nuovo importante sentiero attrezzato denominato “Olivato”. Così inizò una grande attività per la montagna lorenzaghese che fu mantenuta tale anche negli anni successivi attirando nuovi soci e proponendo gite per scoprire le montagne vicine. Nel 1988 all’arrivo del Papa Giovanni Paolo II gli fu intitolato il sentiero 336 detto anche “sentiero del papa” che vede la sua partenza dal castello Mirabello appresso la residenza estiva del papa e che, passeggiando per gli erbosi prati di Stabiere, immergendosi nei faggeti di Croera, osservando il Miaron da Pupenego e attraversando i piani di Stabie conduce al passo Mauria. Negli anni 2000 è stata aperta la nuova sede in via Faureana ed è stato acquistato un gatto delle nevi che consente la battitura invernale della strada militare che dal passo Mauria raggiunge il ricovero del Miaron. Durante questi anni si sono susseguiti vari presidenti e direttivi, ognuno dei quali ha dato forte slancio all’attività sezionale proponendo numerose iniziative culturali e sociali e che oltre a dare lustro alla sezione hanno aiutato a mantenere vivo lo spirito comunitario di Lorenzago. Forte dei suoi 250 soci il Cai Lorenzago è una realtà consolidata, viva e molto attiva nel paese da più di 40 anni.

Sito internet : https://cailorenzago.jimdo.com/contact/

Presidente: Emilio Fabbro 
Vice presidente: Alessandro Tremonti
Segretaria: Barbara Tremonti  
Revisore dei conti: Giorgia Hofer
Consigliere con delega alla cultura: Marco D’Ambros
Consigliere con delega alle manifestazioni: Giulio Fabbro
Consigliere con delega Mauria e Miaron: Giuseppe De Michiel
Consigliere rappresentante in Proloco: Marica Pinazza
Consigliere con delega soccorso alpino : Marco del Favero
Consigliere con delega alle gite e alla casera Santigo:  Rudy Peperoni 
Consigliere con delega alle gite : Giannantonio Piazza  
Consigliere junior: Mattia Rossi                      
Condividi..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •